Occhiali da vista

Lenti in policarbonato vs Lenti in Trivex

Ancor più della montatura o del design, la scelta delle lenti influisce notevolmente sul gradimento degli occhiali. Quando si acquistano gli occhiali, uno degli errori più comuni  è quello di non prestare sufficiente attenzione ai materiali, ai disegni e ai rivestimenti delle lenti. La scelta delle lenti influisce sul comfort, sulla visione e sulla sicurezza, oltre che sull'aspetto.

 

Acquistare occhiali da vista non è un’impresa facile. Avendo a disposizione così tante opzioni di lenti e rivestimenti, è semplice essere confusi su quali siano le lenti più adatte alle proprie esigenze. Questo articolo illustra i diversi tipi di lenti e aiuta a scegliere le lenti migliori per le proprie esigenze.

 

Vediamo la differenza tra lenti in policarbonato e lenti in trivex.

 

Quali sono le lenti in policarbonato?

 

Il policarbonato è apparso per la prima volta negli anni '50, ma è stato solo negli anni '80 che le aziende hanno iniziato a utilizzarlo come alternativa alle lenti in vetro. I pellet di policarbonato vengono riscaldati fino al punto di fusione e inseriti negli stampi delle lenti, mentre le normali lenti in plastica vengono prodotte con lo stampo di fusione. Questo metodo di produzione alternativo rafforza e migliora la resistenza agli urti delle lenti in policarbonato.

 

Per questo motivo, le lenti in policarbonato sono realizzate con una plastica più resistente agli urti rispetto alle normali lenti in plastica. Le lenti in policarbonato sono anche molto più sottili e leggere di quelle in vetro. Queste qualità rendono il policarbonato uno dei materiali migliori per occhiali per bambini, occhiali sportivi e lenti di sicurezza.

 

Le lenti in policarbonato presentano vantaggi e svantaggi da prendere in considerazione. Le lenti in policarbonato sono più resistenti ai graffi rispetto alla plastica, ma meno delle lenti in trivex. Tuttavia, questo aspetto può essere minimizzato applicando un rivestimento antigraffio alle lenti. 

 

Il valore di Abbe di un materiale per lenti è correlato alla qualità della visione che si ottiene attraverso la lente. Poiché le lenti in policarbonato hanno un basso valore di Abbee, alcune persone con prescrizioni superiori e astigmatismo elevato lamentano spesso una scarsa qualità della visione, una distorsione o un disturbo della visione periferica.

 

Le lenti in policarbonato bloccano i raggi UV?

 

Le lenti in policarbonato bloccano quasi tutto lo spettro UV, compresi i raggi UVA e UVB. I raggi UV vengono assorbiti dal materiale, che ne impedisce il passaggio. L'efficacia è tale da consentire anche a un piccolo strato di questo materiale di assorbire efficacemente i raggi UV. In questo modo la pelle e gli occhi sono protetti molto più efficacemente di qualsiasi crema solare. 

 

Inoltre, le lenti in policarbonato trasmettono la luce visibile, la parte dello spettro che ci permette di percepire i colori. Nonostante sia necessario considerare i rivestimenti antigraffio per le lenti in policarbonato, non è necessario un trattamento aggiuntivo per la protezione dai raggi UV

 

Come pulire le lenti in policarbonato

 

Chi indossa gli occhiali sa bene quanto sia fastidioso avere polvere o sporcizia sulle lenti. Oltre a essere fastidioso, può anche causare affaticamento degli occhi e mal di testa. Quando si puliscono le lenti in policarbonato, bisogna sempre fare attenzione. Ecco alcuni ottimi consigli da seguire per prendersi cura al meglio delle lenti in policarbonato. 

 

• Prima di strofinare le lenti, sciacquarle delicatamente con acqua tiepida per rimuovere polvere o detriti che potrebbero graffiarle. Se vivi in un posto dove l'acqua è calcarea, usa acqua distillata invece dell'acqua del rubinetto.

 

• Un panno in microfibra è il modo più sicuro ed efficace per pulire gli occhiali senza creare macchie o danni. Non lasciarti tentare dall'uso della manica o del bordo della camicia!

 

• È preferibile utilizzare una soluzione per la pulizia degli occhiali o uno spray sicuro per le lenti in policarbonato e i rivestimenti delle lenti. In alternativa, è possibile utilizzare un sapone per piatti privo di additivi.


 

• Rimuovere le gocce d'acqua in eccesso dagli occhiali. Asciugarli con una bomboletta d'aria compressa per evitare striature e macchie.

 

Ora che sappiamo qualcosa di più sulle lenti in policarbonato, diamo un'occhiata alle lenti in trivex.

 

Cosa sono le lenti trivex?

Il trivex è un tipo di plastica leggera e resistente che ha fatto il suo ingresso sul mercato negli ultimi anni. Mentre le lenti in policarbonato sono state per molti anni lo standard industriale per gli occhiali di sicurezza e per i bambini, molti optometristi oggi raccomandano le lenti in trivex come alternativa.

 

Sebbene il trivex sia paragonabile al policarbonato, presenta alcune differenze fondamentali. Il trivex è stato inizialmente progettato per uso militare nei finestrini di elicotteri e aerei da combattimento. Nel 2002 la chimica del materiale è stata adattata all' uso nelle lenti ottiche, rendendo le lenti in trivex tra le lenti più resistenti e desiderabili sul mercato.

 

A cosa servono le lenti trivex?

 

In parole semplici, le lenti in trivex sono più confortevoli rispetto ad altri materiali plastici per lenti da occhiali, e questo è uno dei vantaggi più significativi. Le lenti in trivex sono più sottili delle normali lenti in plastica, con un indice di 1,53.

 

Sono inoltre realizzate con un materiale più leggero rispetto alle lenti in plastica, per cui non si noterà il peso delle lenti durante la giornata. Inoltre, le lenti leggere sono più comode e impediscono agli occhiali di scivolare sul naso o di cadere dal viso. 

 

Come le lenti in policarbonato, le lenti in trivex offrono una protezione UV completa. La protezione UV è incorporata nel materiale delle lenti trivex, il che significa che la protezione non si riduce nel tempo. La protezione UV diminuisce solo se applicata alla lente attraverso un rivestimento, cosa che non si verifica con le lenti in trivex.

 

Nonostante il trivex sia più chiaro e leggero del policarbonato, è altrettanto resistente. Le lenti in trivex hanno una forte resistenza agli urti e una struttura robusta, che le rende durevoli e resistenti a spaccature e lesioni. Queste caratteristiche sono ideali per i modelli di occhiali senza montatura

 

Le lenti in trivex hanno un valore di Abbe di 45, mentre quelle in policarbonato hanno un valore di Abbe di 30. Questo indica che le lenti in trivex offrono una visione eccezionalmente nitida. 

 

Quando si scelgono le lenti in trivex, non si deve scendere a compromessi riguardo alle caratteristiche principali, tuttavia possono essere più costose. Malgrado il costo superiore a quello delle lenti in policarbonato, gli oculisti le raccomandano.

 

Quanto sono spesse le lenti in trivex? 

A differenza delle lenti in plastica standard, che tendono ad avere uno spessore di circa 2 mm, le lenti in trivex hanno uno spessore di circa 1,2 mm. Poiché il policarbonato ha un indice di rifrazione maggiore rispetto al trivex (1,58 contro 1,53), le lenti in policarbonato sono circa il 10% più sottili. Tuttavia, sono entrambe ottime scelte per lenti sottili.

 

La scelta della lente migliore per te dipende dalle tue esigenze e dal tuo stile di vita. Utilizzando questa guida, potrai decidere se le lenti in policarbonato sono adatte a te o se vuoi spendere un po' di più per le lenti in trivex. Anche se al momento non disponiamo di lenti in policarbonato o trivex, acquistando online da noi è possibile trovare una gamma di lenti eccellenti.


Non sei ancora sicuro e hai bisogno di maggiori informazioni per fare la tua scelta? Il nostro ottico è sempre disponibile ad aiutarti!