Salute dell'occhio

A cosa sono dovuti gli spasmi oculari?

Gli spasmi oculari si verificano involontariamente quando la palpebra batte in modo irregolare. Questo movimento insolito può verificarsi più volte al giorno. 

 

Poiché la chiusura e l'apertura delle palpebre sono determinate da due muscoli facciali, gli spasmi oculari possono insorgere in caso di problemi legati a questi muscoli. Gli spasmi oculari possono essere causati anche da altri muscoli degli occhi. Nonostante si disponga di occhiali da vista corretti, possono intervenire anche altri fattori.

 

Molte persone avvertono talvolta degli spasmi agli occhi, soprattutto quando si è stanchi o si assume molta caffeina. È un fenomeno molto comune e riguarda quasi tutti. La maggior parte degli spasmi o delle contrazioni oculari sono del tutto innocui e non causano alcun problema serio. In genere, gli spasmi oculari continui sono poco frequenti.

 

Perché il mio occhio si contrae?

 

L'occhio si contrae a causa di spasmi involontari dei muscoli palpebrali. In altre parole, si percepisce come un battito di ciglia. A volte non ci si accorge di nulla o si avverte un piccolo strappo alla palpebra. Sebbene possa sembrare che tutti possano accorgersi degli spasmi oculari, di solito il fenomeno è piuttosto impercettibile e difficile da notare, soprattutto quando si indossano occhiali da vista o da sole.

 

Una causa comune degli spasmi oculari è la miochimia oculare, nota anche come miochimia palpebrale. La miochimia causa contrazioni oculari che interessano solo la palpebra. Questa forma di tic o spasmo è piuttosto diffusa e colpisce quasi tutte le persone in una determinata fase della loro vita. Nonostante colpisca sia la palpebra superiore che quella inferiore, di solito il problema si presenta in un solo occhio alla volta. Il battito delle palpebre può essere discreto o diventare più frequente e fastidioso. Anche se in genere gli spasmi cessano dopo pochi minuti, il fenomeno può ripresentarsi dopo alcune ore, giorni o settimane.

 

Gli spasmi oculari dovuti alla miochimia possono essere causati da uno dei seguenti fattori:

 

• Eccessivo consumo di caffeina

• Consumo di tabacco

• Consumo di alcolici

• Blefarite (infiammazione)

• Affaticamento o irritazione agli occhi

• Congiuntivite (occhi rossi)

• Allergie

• Reazione ad alcuni farmaci

• Stress

 

Esistono altre possibili cause di spasmi oculari, molto meno comuni. Una di queste è il blefarospasmo benigno, che inizia quando entrambi gli occhi sbattono eccessivamente le palpebre fino a provocarne la chiusura. Sebbene questo tipo di contrazioni oculari sia poco comune, il disturbo può essere molto grave e causare difficoltà. Alcuni ricercatori ritengono sia dovuto a problematiche relative ad alcune aree cerebrali, ma non vi sono certezze sulla causa esatta. Tuttavia, è noto che può creare problemi ai muscoli che circondano gli occhi.

 

Lo spasmo emifacciale è una condizione del sistema nervoso che provoca contrazioni incontrollate dei muscoli su un lato del viso, compresa la palpebra. La causa più comune è il contatto o la pulsazione di un'arteria sanguigna contro un nervo facciale.

 

In rarissimi casi, esistono altre condizioni che hanno un impatto sul cervello o sul sistema nervoso e che possono causare contrazioni oculari:

 

• Morbo di Parkinson

• Danni cerebrali

• Sindrome di Meige

• Sclerosi multipla

• Paralisi di Bells

 

Queste condizioni presentano di solito altri sintomi gravi e identificabili che accompagnano il disturbo oculare.

 

Come fermare gli spasmi oculari

 

Se hai mai avuto un tic alle palpebre, sai bene quanto possa essere fastidioso. La gravità di un tic oculare determina il modo in cui viene trattato. Se il tic è di lieve entità, si possono fare alcuni tentativi a casa prima di rivolgersi a un medico.

 

In primo luogo, si può annotare su un diario quando si verificano gli spasmi oculari. Occorre anche annotare l'assunzione di alcuni noti fattori scatenanti, come la caffeina o il tabacco. Inoltre, è necessario registrare il livello di stress e la quantità di sonno. Quando si inizia a notare una correlazione, è opportuno modificare le proprie abitudini e provare a vedere se il problema si risolve da solo. 

 

Nel caso in cui tu sia meno paziente e desideri porre rimedio alla situazione nel più breve tempo possibile, puoi provare a ridurre gli spasmi oculari agendo nel seguente modo:

 

• Cerca di dormire in modo adeguato. Un occhio che si contorce potrebbe essere risolto con un semplice sonnellino. Un sonno regolare aiuta a sentirsi più riposati.

 

• Riduci il livello di stress. Eliminare lo stress dalla propria vita può attenuare gli spasmi oculari.

 

• Elimina la caffeina. Il consumo di caffeina da parte degli adulti è comune. Si trova nel caffè, ma anche nel tè e in alcune bevande analcoliche. Cerca di ridurne il più possibile l'assunzione.

 

• Applica un impacco caldo. Applicare un impacco caldo sulla zona interessata può aiutare a rilassare i muscoli e a fermare lo spasmo oculare.

 

• Concediti una pausa dagli schermi. Riduci l'affaticamento degli occhi diminuendo il tempo trascorso davanti agli schermi. In alternativa, è possibile indossare occhiali anti luce blu per proteggere la vista durante l'uso degli schermi.

 

• Applica un collirio. Chi soffre di occhi irritati o secchi può notare che questo contribuisce ad aumentare gli spasmi oculari. È possibile risolvere il problema con un collirio.

 

Gli spasmi oculari più gravi o ricorrenti, come il blefarospasmo e lo spasmo emifacciale, richiedono probabilmente l'intervento di un medico.

 

Quando preoccuparsi degli spasmi oculari

 

Se si ha un tic all'occhio, di solito non c'è da preoccuparsi. Se gli spasmi sono persistenti, potrebbe trattarsi di una condizione più grave che richiede un trattamento. Se si presenta uno dei seguenti sintomi, è necessario rivolgersi a un optometrista o a un oftalmologo:

 

• Gli spasmi oculari persistono da più di 3 settimane

 

• La palpebra si blocca completamente ad ogni contrazione o è difficile aprire l'occhio.

 

• Anche altre parti del viso o del corpo sono soggette a spasmi.

 

• L'occhio è arrossato, gonfio o presenta una fuoriuscita di liquido.

 

• Le palpebre tendono ad abbassarsi

 

• Avverti un "tremolio" alla vista

 

• Si ha la sensazione di avere qualcosa nell'occhio e di essere sensibili alla luce.
 

Ora che hai scoperto tutto quello che c'è da sapere sugli spasmi oculari, puoi adottare le misure necessarie per ottenere un po' di sollievo. Gli spasmi oculari sono di varia natura, ma raramente sono motivo di preoccupazione e di solito scompaiono senza l'aiuto di un medico. Tuttavia, è bene prestare attenzione agli spasmi oculari persistenti ed eventualmente consultare un professionista se i sintomi persistono o peggiorano.